Palau Guell

Questo edificio, uno dei più lussuosi di Barcellona, è stato commissionato da Eusebi Güell i Bacigalupi (conte Güell, industriale tessile) a Antoni Gaudí i Cornet, che iniziò il progetto intorno al 1880 e firmato nel 1886.
Questo palazzo che si trova proprio accanto a La Rambla, in una zona che al tempo era il cuore di Barcellona, è una adagiata su un’altra casa posseduta dalla famiglia Guell. La costruzione è stata sviluppata tra il 1886 e il 1888, data che è menzionata nella parte superiore della facciata, anche se la decorazione non si sarebbe conclusa fino al 1889. La famiglia Güell visse in questa casa dal 1888, dove si tenne alcuni ricevimenti ed eventi vari per l’esposizione universale del 1888.
È rimasta la residenza di Güell, anche se il centro di gravità della città è stato spostato durante questi anni verso il Paseo de Gracia e in generale nella zona dell’Eixample, fino a quando nel 1910 il conte lascia l’edificio per andare a vivere in una casa che aveva acquistato all’interno del recinto del Parco Güell nella parte alta di Barcellona A partire da quel momento, il palazzo è abitato dalla figlia del conte Mercé Güell fino al 1945, quando il palazzo fu venduto alla Diputació de Barcelona,
che ha installato su di esso, il Museo d’arte Escenico. Palau Güell è stato dichiarato patrimonio dell’umanità dall’UNESCO nel 1986.

  • SONY DSC
  • Palau-Guell2
  • Palau-Guell3